Vescovo

Mons. Stefano Russo

del clero della Diocesi di Ascoli Piceno
parroco

Monsignor Stefano Russo nasce ad Ascoli Piceno il 26 agosto 1961. Dall’età dell’adolescentza frequenta il Movimento diocesano dell’Opera di Maria; si laurea in architettura a Pescara (1990); inizia il percorso formativo al sacerdozio a Grottaferrata, presso il Centro Gen’s (Generazione Nuova Sacerdotale) e consegue il Baccalaureato in Filosofia e Teologia presso la Pontificia Università Lateranense.

Il 20 aprile 1991 riceve l’ordinazione presbiterale presso la Cattedrale di Ascoli Piceno.

Dal 1991 al 2015 è Vicario parrocchiale della Parrocchia di S. Giacomo della Marca ad Ascoli Piceno, contestualmente, dal 1999 al 2001, è Amministratore parrocchiale della Parrocchia di S. Pietro in Castel San Pietro (AP).

Dal 1990 al 2007 è Incaricato diocesano per i Beni culturali ecclesiastici e Presidente della Commissione arte sacra e beni culturali della Diocesi di Ascoli Piceno. Nel decennio 1995-2005 cura la gestione e il coordinamento delle attività del Museo diocesano di Ascoli Piceno. Nel 1996 avvia il lavoro d’inventariazione informatizzata dei beni storico-artistici della Diocesi e nel 2001 costituisce l’UDTAP (Ufficio diocesano di coordinamento degli interventi di recupero degli edifici di valore storico-artistico, dannegiati dal terremoto), ufficio di cui rimane responsabile fino al 2005. Dal 1990 al 2005 è membro della Consulta per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Marchigiana e dal 1996 al 2005 è Incaricato per i beni culturali ecclesiastici della Regione ecclesiastica marchigiana.

Da marzo 2005 ad agosto 2015, è Direttore dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana, continuando a servire come Viceparroco la comunità di San Giacomo della Marca in ascoli Piceno.

Il 14 novembre 2015 è nominato Parroco della Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo in Ascoli Piceno.

Il 18 marzo 2016 è nominato, da Papa Francesco, Vescovo della Diocesi di Fabriano-Matelica.

Il 28 maggio 2016 viene ordinato vescovo da Card. Edoardo Menichelli.

Il 18 giugno 2016 fa l’ingresso alla diocesi alla presenza del Metropolita Card. Menichelli.